Nazionale femminile di pallavolo a Londra 2012

 

Il gioco della pallavolo è uno dei più diffusi sul territorio italiano. Questo sport viene praticato dai bambini fin dall'infanzia e successivamente nelle ore di educazione fisica a scuola.

Per molti circoli sportivi è di fondamentale importanza disporre di un impianto da pallavolo, come un investimento sicuro che garantisce la partecipazione di gruppi di persone di ogni età.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche di un campo da pallavolo e cosa occorre per iniziare a giocare a questo sport "evergreen" (Fonte: Sportfitnessmagazine.it)

 

L'impianto da pallavolo

Per poter disputare una partita di pallavolo è necessario disporre di un impianto completo, il cui unico limite è definito dalla distanza dell'area di gioco con il soffitto, che deve essere di 6 metri almeno e la distanza tra la linea di battuta e la parete, che deve essere di 5 metri.

Il terreno di gioco deve essere rettangolare, con le seguenti misure: la lunghezza deve essere di 18 metri e la larghezza di 9 metri. Il campo è suddiviso in due settori da una rete, perpendicolare al suolo. Le diverse zone del campo sono delimitate dalle linee perimetrali, che lo circoscrivono dalla zona libera fino alla linea di attacco, situata a 3 metri dalla rete.

Per essere regolamentari, le linee devono avere una larghezza di 5 cm e devono essere di un colore contrastante rispetto alla superficie del campo. Quest'ultima deve essere piana e perfettamente uniforme, per una questione di sicurezza dei giocatori. La superficie di gioco è generalmente realizzata in parquet o in taraflex.

La rete da pallavolo

Un elemento indispensabile per lo svolgimento di una partita di pallavolo è la rete da pallavolo.

ei campionati giovanili l'altezza varia in base alle categorie, mentre per i campionati maschili, l'altezza standard della rete deve essere di 2,43 metri; nei campionati femminili, l'altezza standard della rete deve essere di 2,24 metri.

L'estensione della rete da pallavolo arriva fino ad un massimo di 10 metri in lunghezza e un metro in altezza. In corrispondenza di ogni linea laterale, sono fissate nella rete due bande verticali, bianche e rosse, larghe 5 cm e alte un metro, che al loro interno contengono due antenne in fibra di vetro, ovvero due aste di 1,80 metri di altezza e 10 mm di diametro, anche queste di colori contrastanti, che si estendono sopra la rete per 80 cm, al fine di delimitare lo spazio di passaggio della palla.

La palla da volley

Anche il pallone, come tutto il resto, deve possedere delle caratteristiche, al fine di essere regolamentare a tutti gli effetti. La circonferenza della palla deve essere di 67 cm per un peso di 280 grammi. Il materiale di fabbricazione deve essere cuoio, vero o sintetico fa lo stesso, con una forma perfettamente sferica.

 

Squadra femminile di pallavolo

 

Il gioco della pallavolo

Una volta analizzato l'impianto di gioco, andiamo a vedere come si svolge il gioco della pallavolo.

Lo scopo del gioco è far cadere la palla nel campo avversario. Le partite sono composte da 5 set, ognuno dei quali viene vinto raggiungendo i 25 punti, con almeno due punti di differenza dall'avversario.

La squadra che conquista 3 set su 5 vince la gara. L'azione inizia con il fischio dell'arbitro, che permette l'invio della palla nel campo avversario. A questo punto la squadra ricevente ha tre tocchi a disposizione, per poter restituire la palla al di là della rete. Se la palla tocca le aste laterali del campo, il muro o la parete esterna, verrà considerata fuori.

La squadra che vince l'azione di gioco conquista un punto. Se il punto viene assegnato alla squadra che sta al servizio, questa continuerà a servire; se il punto viene assegnato alla squadra ricevente, quest'ultima conquista il punto e il diritto al servizio.

Durante il gioco, la palla non può essere trattenuta in alcun modo, ma può essere colpita con qualsiasi parte del corpo. Il fallo è costituito dal contatto continuo e ripetuto del corpo con la palla. 

 

E voi avete mai giocato a pallavolo? Vi piace questo sport? Dite la vostra lasciando un commento su Trendyblog!

Torna indietro