Nell'universo femminile, il 70% delle attenzioni, delle cure e degli esperimenti sono volti alla salute dei capelli. In inverno, chi ha un taglio lungo beneficia prettamente dei suoi vantaggi ma, non appena si affaccia il caldo, inizia il fastidio legato alle temperature alte, che porta alla necessità di tagliarli oppure, nei casi meno estremi, a sperimentare acconciature e stili raccolti, restando in linea con ciò che propongono le tendenze del momento.

 

Acconciature: le proposte degli hair stylist

Chi ha un taglio lungo sa bene quanto sia importante, durante il periodo estivo, riservare ai propri capelli dei trattamenti e delle cure specifiche, per proteggerli dai raggi solari, dalla salsedine e dalle temperature elevate.

Oltre al consiglio di utilizzare prodotti solari per tutto l'arco dell'estate, facendo impacchi protettivi e nutrienti, vi suggeriamo la possibilità di adottare un look raccolto, tramite l'espediente delle acconciature estive, che lasciano respirare sia voi, sia la vostra chioma.

 

Tipologie di acconciature estive

Esistono numerosi modi di tirare su i capelli e raccoglierli seguendo varietà di stili per tutti i gusti. Noi vi proponiamo quattro tecniche, attualmente molto quotate, che vi daranno la possibilità di conoscere un lato dei vostri capelli che non immaginavate esistesse.

Il finto carreé

Questa elegante acconciatura è perfetta per chi ha i capelli lunghi almeno fin sotto le spalle. Si tratta di un caschetto voluminoso, che nasconde al suo interno le restanti lunghezze della vostra chioma. Potete realizzarlo anche da sole, eseguendo delle piccole mosse.

1) Tracciate una linea di separazione che va da un orecchio all'altro, dividendo i capelli in due parti, una superiore e l'altra inferiore.

2) Appuntate le ciocche superiori e cominciate a legare, con una treccia, quelle inferiori, tirando la treccia verso l'alto.

3) Lavorate adesso con la parte della chioma superiore, cotonandola un po' per darle volume.

4) Usate delle forcine per appuntare le punte delle ciocche cotonate nella treccia sottostante ed il gioco è fatto! Fermate il tutto con uno spray fissante.

 

Finto carree

 

Le trecce

Sono le regine della moda attuale. Ne esistono di tanti tipi, da quella classica che è sempre in voga, a quelle più elaborate, come la treccia a lisca di pesce o la treccia alla francese. A seconda dell'effetto desiderato, si può scegliere lo stile di treccia che più ci si addice.

La treccia laterale, come la coda di cavallo bassa e laterale, è il must dell'estate 2014. Iniziate a sbizzarrirvi con gli intrecci, facendoli partire da metà testa o dalla radice, o magari dai lati delle orecchie, realizzando due trecce che incontrandosi formano una sorta di mezza coda.

 

Lo chignon

È l'acconciatura più comoda e fresca in assoluto. Anche in questo caso esistono tanti tipi di chignon, da quelli improvvisati e spettinati, a quelli più elaborati da tappeto rosso. Lo chignon normale è facilmente realizzabile, basta prendere i capelli e portarli in alto, come per fare una coda medio alta. Arrotolate i capelli in una spirale per poi avvolgerli su loro stessi. Fermate l'estremità delle punte con delle forcine e se dovessero cadere delle ciocche, lasciatele fare, lo chignon classico è bello perché naturale e informale.

La coda di cavallo

È la pettinatura più semplice da realizzare. Esistono infiniti modi per effettuarla, ad esempio la coda coperta, che copre l'elastico con gli stessi capelli; la coda con cerchietto, frizzante e sbarazzina; la coda di cavallo bassa, stile bon ton, che è la regina indiscussa della moda del momento. Per realizzarla basta pettinare i capelli in una riga laterale bassa e raccoglierli alla base della nuca. Ideale per tutte le occasioni, soprattutto quando si hanno i minuti contati! A questo punto sbizzarritevi nello stile che preferite, magari provandoli tutti e quattro!

 

Accessori per le acconciature: dove acquistarli

Se siete alla ricerca di uno store dove acquistare accessori e prodotti per capelli di alto livello, fate un giro su Totalhair. Ecco gli accessori che vi occorrono per realizzare le acconciature che vi abbiamo descritto: 

 

Torna indietro