Cosa faranno tutto il giorno i ricconi in vacanza nelle loro suites a cinque stelle? La risposta è facile: fanno sport. Sembra infatti che il trend del momento in fatto di alberghi e hotel pluristellati sia il fitness. Tutti in sala pesi con un trainer dedicati per non rischiare che il gluteo scenda di un solo millimetro con l'ozio delle vacanze.

Se andiamo a guardare le palestre degli alberghi più lussuosi al mondo, come dare torto ai milionari? Queste aree attrezzate per lo sport sono così belle che è davvero difficile pensare di resistere.

Ma quali sono le palestre più famose e belle del pianeta?

Cominciamo con il celeberrimo Burj Al Arab di Dubai, l'albergo più alto del mondo costruito su una piattaforma artificiale costruita in mezzo al mare. L'albergo è famoso per i suoi acquari da guinnes dei primati, per aver ospitato su una delle piattaforme aeree un campo da tennis per il match tra Federer e Agassi e per lo sfarzo dei suoi interni.

Pochi sanno però che l'hotel è uno dei templi della bellezza e della cura del corpo, e che ha al suo interno palestre e centri fitness con vista spettacolare sullo skyline di Dubai.

Se ci spostiamo negli States, troviamo a Boston il Ritz Carlton, tempio del lusso non ostentato e meta prediletta per tutti gli uomini d'affari dei dintorni.

Il Ritz Carlton è arredato con gusto e personalità in ogni ambiente, dal ristorante alle spaziose sale relax. Persino la palestra sembra avere la puzza sotto al naso, con la sua ampia vetrata sui giardini esterni e i suoi numeri da record: 100.000 mq di spazi dedicati allo sport, attrezzature ginniche di alto livello (cyclette, tapis roulant e ogni altro attrezzo cardio), campi da basket o pallavolo, una piscina semiolimpionica.

Non stupisce insomma che il Ritz di Boston sia oggi un centro fitness tra i più rinomati al mondo.

La palestra del Ritz Carlton di Boston

 

Non pensate che in Italia manchino le strutture di lusso che ospitano palestre o Spa. Il Belpaese è anzi una delle mete più ambite per i turisti del lusso. La sua ampia disponibilità di dimore storiche rende la penisola perfetta per la nascita degli hotel extra-lusso.

A Villafranca di Verona, ad esempio, c'è l'Hotel Veronesi La Torre, che sorge in un antico monastero restaurato, con un effetto scenografico molto suggestivo grazie allo splendido connubio tra architettura antica e design moderno.

All'interno di questo magnifico albergo troviamo Spa, centri fitness, palestre attrezzate per il pilates (come quella nella foto qui in basso), idromassaggi, una piscina... Insomma, non manca proprio nulla per prendersi cura di sé e del corpo!

Palestra per il pilates Hotel Veronesi La Torre

 

Se dal Veneto ci spostiamo più a sud, precisamente in Campania, ci imbattiamo in un meraviglioso albergo sulla Costiera Amalfitana. In nessun paese del mondo si può correre sul tapis roulant guardando la costiera, ma ad Amalfi, nell'Hotel Santa Caterina, sì!

In questo albergo, la palestra ha ampie vetrate ad arco che affacciano direttamente sul mare. Allenarsi può essere faticoso, ma di sicuro farlo in una location del genere può alleviare la fatica!

Non stupisce trovare un albergo del genere in questa posizione: la Costiera Amalfitana, insieme all'isola di Capri, è un tale gioiello paesaggistico e naturalistico che è stata eletta ormai da anni a meta prediletta del turismo d'elite.

La facciata dell'Hotel Santa caterina di Amalfi

 

Quando si parla di wellness e bellezza, i ricchi non badano a spese. Ma noi turisti "normali" dobbiamo rinunciarvi? Ovviamente no, perché oggi anche gli alberghi di fascia media cominciano ad attrezzarsi con palestre e centri benessere o Spa. Si va dagli hotel in città con la loro palestra agli agriturismi che sempre più spesso hanno una Spa inclusa nella struttura.

I pionieri di questo genere di struttura ricettiva sono stati gli esercenti della riviera romagnola, che da almeno 10 anni propongono ai loro clienti delle vere e proprie palestre attrezzate sulla spiaggia. Oggi non è difficile imbattersi in palestre, sale pesi o lezioni di fitness in riva al mare anche lontano da Rimini e Riccione. 

Insieme alle palestre per turisti, crecse l'offerta legata al wellness. Cosa intendiamo con wellness? Ci riferiamo al mondo del benessere globale, che include estetica, massaggi, ma anche stretching e esercizi per la postura o il rilassamento. 

Se insomma il fitness è rivolto a chi vuole fare attività fisica, il wellness è un concetto più generale che fa riferimento allo stato di salute fisica e mentale.

E con la diffusione del concetto si moltiplicano saune, Spa, bagni turchi, zone relax e palestre "zen" in cui praticare yoga o meditazione.

Ovviamente gli alberghi si sono attrezzati e sempre più spesso si preoccupano del relax dei loro ospiti, offrendo servizi che vanno dal bagno turco alla doccia emozionale.

Per gli esercenti del settore il gioco può valere la candela, perché possono attirare nuova clientela con investimenti ritagliati sulle loro esigenze e sui loro budget di spesa.

Come ci hanno spiegato gli specialisti di tapis roulant che curano il portale iltapisroulant.it (cliccare qui per visitarlo), l'offerta di attrezzature di tipo "commercial" (cioè tra il commerciale e il professionale) permette oggi alle strutture che non sono grandi centri fitness o wellness di acquistare delle attrezzature specifiche per i loro bisogni.

Queste attrezzature, tra cui troviamo tapis roulant, ellittiche, stazioni multifunzione, ma anche saune, idromassaggi e piccole Spa, sono progettate per resistere ad un utilizzo di media durata.

Non siamo di fronte ad attrezzature professionali, che possono funzionare ininterrottamente, ma neanche davanti a prodotti di home fitness, che sono fortemente limitati rispetto alle esigenze di alberghi e centri benessere di piccola taglia.

In un periodo di forte crisi economica, il comparto del turismo può tenere solo se riesce a differenziare l'offerta e a dare qualcosa in più a clienti sempre più esigenti. Fitness e wellness "da viaggio" sono l'occasione perfetta!

Torna indietro